Scuola della Parola - lectio divina

I frati dell'Istituto propongono un'esperienza di ascolto della parola di Dio mediante la pratica della lectio divina. Si tratta di un incontro vivo con il Signore, con se stessi e con altri credenti attorno alla Parola letta, interpretata, meditata, pregata e condivisa nella chiesa.

Ogni anno viene elaborato un itinerario che accoglie le indicazioni della Chiesa universale e della Diocesi di Padova. L'esperienza della lectio si tiene nella sede dell'Istituto in due successive domeniche ogni mese (solitamente la seconda e la terza) accostando gli stessi testi biblici.

Gli incontri iniziano alle 8.30 e terminano alle 11.30. Segue, per chi lo desidera, la celebrazione eucaristica domenicale.

il cammino per l'anno 2007-08

Il ciclo di incontri con lo Parola di Dio offerto dall’Istituto Teologico «S. Antonio Dottore», nel biennio 2006-2008, intende inserirsi nella proposta pastorale della Diocesi di Padova, incentrata sulla formazione del cristiano a partire dall’ambito della famiglia, «piccola chiesa domestica». In questo secondo anno, i nostri incontri intendono irraggiare con la luce della Parola di Dio le varie età della vita e le relazioni fondamentali vissute all’interno della famiglia. Il tema dell'anno sarà Famiglie rigenerate dalla Parola II. Le date degli incontri sono le seguenti:

1.
14 e 21 ottobre 2007
«Qual è il primo di tutti i comandamenti?» (Mc 12,28-32)
amare con tutto il cuore | pdf | mp3
2.
11 e 18 novembre 2007
Chi ama suo fratello dimora nella luce (1Gv 2,7-17)
amore nelle diverse età della vita | pdf | mp3
3.
9 e 16 dicembre 2007
«Devo occuparmi delle cose del Padre mio» (Lc 2,4 l-52)
giovinezza dedita a Dio | pdf | mp3
4.
13 e 20 gennaio 2008
«Ecco che cosa ha fatto per me il Signore!» (Lc 1,23-25.57-66)
vecchiaia benedetta da Dio | pdf | mp3
5.
10 e 17 febbraio 2008
Commosso gli corse incontro (Lc 15,11-32)
genitori e figli | pdf | mp3
6.
9 e 16 marzo 2008
La attirerò a me (Os 2,4-25)
Israele, sposa infedele | pdf | mp3
7.
13 aprile 2008
«Non hanno più vino» (Gv 2,1-12)
la festa ritrovata | pdf | mp3
8.
11 maggio 2008
«Il tuo popolo sarà il mio popolo» (Rut 1,1-22)
diversità e appartenenza... tra suocera e nuora | pdf | mp3
9.
8 giugno 2008
Questo mistero è grande (Ef 5,21-6,9)
famiglie nel Signore | pdf | mp3
   
 
torna alla pagina della lectio del 2009-10

La parola del magistero...

A CHIESA HA SEMPRE VENERATO le divine Scritture come ha fatto per il Corpo stesso di Cristo, non mancando mai, soprattutto nella sacra liturgia, di nutrirsi del pane di vita dalla mensa sia della parola di Dio che del Corpo di Cristo, e di porgerlo ai fedeli.
Insieme con la sacra Tradizione, ha sempre considerato e considera le divine Scritture come la regola suprema della propria fede; esse infatti, ispirate come sono da Dio e redatte una volta per sempre, comunicano immutabilmente la parola di Dio stesso e fanno risuonare nelle parole dei profeti e degli apostoli la voce dello Spirito Santo.
E' necessario dunque che la predicazione ecclesiastica, come la stessa religione cristiana, sia nutrita e regolata dalla sacra Scrittura. Nei libri sacri, infatti, il Padre che è nei cieli viene con molta amorevolezza incontro ai suoi figli ed entra in conversazione con essi; nella parola di Dio poi è insita tanta efficacia e potenza, da essere sostegno e vigore della Chiesa, e per i figli della Chiesa la forza della loro fede, il nutrimento dell'anima, la sorgente pura e perenne della vita spirituale.
Perciò si deve riferire per eccellenza alla sacra Scrittura ciò che è stato detto: «viva ed efficace è la parola di Dio» (Eb 4,12), «che ha il potere di edificare e dare l'eredità con tutti i santificati» (At 20,32; cfr. 1Ts 2,13).

Concilio Vaticano II, cost. dogm. Dei Verbum, n. 21